News, articoli e suggerimenti su Torre Mozza e il territorio Salentino
Case vacanza Salento costa ionica
10 mar

Case vacanza Salento costa ionica

Il soggiorno presso Case vacanza Salento costa ionica può rivelarsi un’occasione imperdibile per godersi al meglio e conoscere tutte le malie e le bellezze di questo versante della penisola salentina.

Optando per case vacanza Salento costa ionica, abbiamo un’infinita possibilità di scelta in quello che può davvero considerarsi un catalogo traboccante di bellezza che sfila  ininterrotta tra la spiaggia incanta di Porto Cesareo con i suoi colori inconfondibili e gli scogli austeri a strapiombo sul mare di Santa Maria di Leuca. In mezzo una lunga teoria di piccole e grandi marine che si succedono come grani di uno scintillante rosario di inesausto splendore.

Come accennato, Porto Cesareo può essere considerata la porta d’ingresso al versante occidentale della penisola salentina, le acque difronte la lunga spiaggia si mantengono sorprendentemente basse per parecchi metri quasi a voler dare confidenza al bagnante. Un porto naturale il cui litorale alterna le spianate calcaree dei terrazzi  a spiagge, dove la duna costiera ospita una fitta vegetazione arbustiva tra golfi, insenature, speroni rocciosi, scogli e isolotti.

Procedendo verso sud si incontra Sant’Isidoro, con le sue casupole di pescatori in bilico come consumato acrobata sulla costa a un dipresso della linea d’acqua.. Scendendo ancora, lungo il versante ionico la costa si veste del verde smagliante e rigoglioso delle pinete dei pini di Aleppo e e quello intenso della macchia mediterranea nei pressi di Porto Selvaggio.

Porto Selvaggio lascia già intravedere Santa Caterina con il suo caratteristico piccolo porto e le sue acque chiare. Qui tutto appare misurato sulla piccola scala, il porto si sovrappone alla spiaggia e la scogliera corre sinuosa flettendosi fra cale e rade fino a giungere a Lido Conchiglie e alle porte di Gallipoli. Giungendo qui da nord si può scorgere in maniera distinta il grande semicerchio occhieggiante di luci dei paesi vicini, che come un abbraccio stringe la perla dello Ionio.

Come ebbe modo di notare Cesare Brandi pellegrino di Puglia: “Per chi non lo sapesse, Gallipoli, con la sua fonte a due facce, l’una greca, l’altra rinascimentale, è come una fortezza ridotta a giardino d’infanzia su un mare tenero, basso, trasparente. … più grande, più amena, più luminosa, sembra quasi galleggiare sulle acque”.

La linea costiera catafratta nella dura roccia degli scogli si lascia avvicinare stendendo la seta della sua sabbia nivea in corrispondenza della Purità e poi verso Lido Piccolo. A ingentilire ancora di più la battigia sparsi con sapiente e scenografica disposizione alcuni eroici pini che oppongono la loro strenua ai guasti del vento e della salsedine. Torre Pizzo riprende l’arabesco della costa calcarea che prosegue estrosa fino alle marine di Alliste, di Racale e di Torre Suda. Avamposti marini cui guardano le spalle paesi di case chiare immerse nel verde lucido degli ulivi, interessante diversivo per chi trascorra le vacanze nel Salento.

Il mare diventa particolarmente pescoso e si tinge di  riflessi smeraldo verso Ugento con le sue marine Torre San Giovanni, Torre Mozza qui la scelta di case vacanza Salento costa ionica  è particolarmente ricca e offre un interessante mix di relax e divertimento senza dimenticare anche una interessante vasta area archeologica piena di tesori inattesi. Aggrappata sulle cime di sasso delle serre, nel biancore che porta nel suo nome, Leuca termine estremo del Salento ionico dove andare a cercare il bandolo da cui si diparte questo filo acquoreo su cui si affacciano sospesi tra mare e cielo splendidi centri da scoprire e da cui farsi sorprendere.