Top
Image Alt

Baia d'Oro Residence Torre Mozza

vacanze per famiglie

Vacanze per famiglie: un piccolo vademecum

Contrariamente a quanto qualcuno potrebbe pensare, diventare genitori non preclude la possibilità di viaggiare, conoscere nuovi luoghi e vivere esperienze di scoperta stimolanti. Il viaggio e le vacanze con i propri figli è anzi un’opportunità che si offre loro di arricchimento e di stimolo della curiosità e dello spirito di adattamento. Naturalmente, anche in considerazione delle diverse età dei bambini, esistono delle esigenze specifiche di cui bisogna tenere conto, per questo forniamo qui un piccolo vademecum delle vacanze per famiglie, che fornisca una bussola per un corretto approccio alla loro organizzazione.

 

Bambini da 0 a 2 anni

Si tratta dell’età per certi versi più facilmente gestibile in quanto i bambini in questa fase della loro crescita hanno esigenze elementari e seguono necessariamente i genitori. In molti casi si preferisce non allontanarsi troppo da casa anche se, in realtà, non c’è nessuna controindicazione particolare per viaggi un po’ più lunghi comprensivi di spostamento in aereo, poiché, come si sa, i bambini vi possono salire fin dalle prime settimane di vita. Quello che può essere utile prevedere, in caso di spostamenti più lunghi, è effettuare delle soste intermedi e cercare di comprendere le reazioni del bambino permettendogli di riposare con tranquillità.

I primissimi viaggi possono essere effettuati con maggiore agio, da questo punto di vista, con la propria auto proprio per assecondare i ritmi dei più piccoli e mettendogli a disposizione tutto il necessario.

 

Bambini da 3 a 5 anni

Questa fase della crescita del bambino consente di pensare a vacanze per famiglie in cui è possibile saggiare le prime esperienze che stimolino la sua curiosità, prendendo in considerazione viaggi con esperienze coinvolgenti, come parchi tematici, oasi e zone naturalistiche, musei dedicati. Non solo attività educative, è indispensabile la spensieratezza e la leggerezza della vita da spiaggia, sempre accompagnata dalla scoperta di nuove città, paesaggi e tradizioni culturali.

 

Bambini da 6 a 10 anni

I bambini tra i sei e i dieci anni sono quelli con cui si può vivere al meglio l’esperienza della vacanza in famiglia. L’età consente loro di iniziare a partecipare attivamente al viaggio e alla sua esperienza che può trasformarsi in qualcosa di formativo e divertente.

In questa fase si può rendere i bambini ancora più partecipi della scoperta delle bellezze e delle peculiarità del luogo di vacanza, insegnando loro a rapportarsi al meglio con le realtà nuove e inedite.

 

Ragazzi dagli 11 a 15 anni

In questa fascia di età i ragazzi hanno raggiunto una certa autonomia che li rende ancora più curiosi e intelligenti e desiderosi di trascorrere del tempo e con i propri genitori e la propria famiglia.

Li si può ormai coinvolgere attivamente nella scelta della destinazione ideando con loro tutta una serie di attività da svolgere per tutta la durata del viaggio. Da questa età sono in grado di gestire lunghi voli, interminabili ore in auto ed escursioni a piedi, sia alla scoperta delle città che nel cuore della natura.

Inoltre, questa fase della crescita è ideale per una vacanza culturale in luoghi ricchi di storia, tradizioni, siti archeologici e musei che incoraggino le loro passioni e sviluppino in maniera sempre più accentuata la loro naturale curiosità.

Quale che sia l’età dei propri figli, le vacanze per famiglie, laddove si opti per il mare, è consigliabile programmarle scegliendo come destinazione luoghi provvisti di spiaggia con spazi attrezzati, acqua cristallina e che non diventi subito alta, con la presenza di attività ludiche, servizi dedicati ai bambini e di spazi di relax, svago e divertimento anche per i genitori. La chiave di lettura è che è in vacanza l’intera famiglia.

Di grande importanza, naturalmente, è anche la scelta di una struttura ricettiva che sappia offrire tutti i servizi e i comfort che si devono pretendere da una vacanza pensata per tutti, non ultimo, anche un ambiente rilassato e tranquillo in cui ritagliarsi il giusto riposo.

Le caratteristiche appena ricordate delineano in maniera precisa gli elementi distintivi di un luogo come Baia d’Oro Residence a Torre Mozza, non a caso una delle mete privilegiate delle vacanze per famiglie in Salento, proprio per la sua dimensione intima e accogliente e la sua splendida collocazione a pochi metri dalla spiaggia di sabbia bianchissima della marina ionica.

Qui, si possono sperimentare tutti i servizi e i comfort richiesti dai migliori standard di accoglienza, senza dimenticare le attività ludiche ricreative rivolte sia grandi che ai più piccoli, che potranno essere protagonisti di giornate indimenticabili, trascorse tra giochi in spiaggia e bagni, oppure di divertenti giochi di abilità, ed ancora caccia al tesoro e laboratori di cucina.

La struttura dispone di area giochi baby park, campi di calcetto, anfiteatro, chiosco bar situato nel centro servizi con proposte di piatti pronti d’asporto e bar in spiaggia. Spiaggia privata attrezzata. Il tutto immerso in una oasi di pace e relax sullo sfondo di una natura incantata, che fa parte del Parco naturale regionale Litorale di Ugento.